Pignolata Calabrese

Ingredienti

  • 550 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 8 g di lievito
  • una bustina di vanillina una bustina di vanillina
  • 3 uova
  • una tazzina da caff√® scarsa di marsala
  • 25 g di burro
  • mezzo bicchiere di latte
  • 500 g di miele
  • la buccia di un limone
  • olio per friggere
  • confettini colorati

In Calabria, secondo le zone, per Natale si preparano i “cicinieddri” o la “pignolata”. Si tratta di varianti¬†degli struffoli napoletani; di seguito andremo a conoscere nel dettaglio la ricetta della pignolata.

Mettere la farina a fontana sulla spianatoia, porre al centro gli ingredienti in questo ordine: lo zucchero, le uova, la vanillina, il marsala, il burro sciolto nel latte, infine il lievito.
Impastare facendo amalgamare bene tutti gli ingredienti, quindi formare una palla e lasciar riposare mezz’ora.
Riprendere il panetto, staccarne un pezzo e con le mani formare dei cordoncini poi tagliare con un coltello dei dadini.
Quindi friggere in olio bollente.

IMG_4737

Mettere a scolare su carta assorbente da cucina.

IMG_4738

Scaldare il miele con la buccia del limone,

IMG_4739

che poi getterete, senza far bollire, quindi spegnere il gas e gettarvi la pignolata. Mescolare bene.
Versare la pignolata su un piatto e con le mani bagnate formare una specie di piramide.
Decorare con i confettini colorati.

Fonte della ricetta: “Pianeta Donna” con qualche variazione.