Crostata con crema al limone

2020-04-14
  • Persone: 8-10
  • Preparazione: 40m
  • Cottura: 30m
  • Pronto in: 1:10 h

Ingredienti

  • Per la pasta frolla:
  • 300 grammi di farina
  • un uovo
  • 100 grammi di burro
  • 80 grammi di zucchero
  • la scorza grattugiata e il succo di un limone
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  • Per la crema al limone:
  • 2 tuorli d’uovo
  • 3 cucchiai di fecola di patate
  • 300 ml di latte
  • il succo e la scorza di mezzo limone
  • 60 grammi di zucchero

Preparate innanzitutto la pasta frolla al limone, potete prepararla anche il giorno prima e conservarla in frigo. Mescolate la farina con il burro a piccoli pezzi. Aggiungete lo zucchero, l’uovo, il succo e la scorza grattugiata del limone ed infine il lievito per dolci. Impastate velocemente e formate un panetto morbido ma non appiccicoso. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo in frigo per almeno 30 minuti. Intanto preparate la crema al limone: spremete il limone e tenete da parte la scorza. Montate i due tuorli con lo zucchero, fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete anche la fecola di patate e mescolate bene. Portate a bollore il latte in un tegame alto con la scorza di limone (eliminate la parte bianca). Spegnete il fuoco. Tuffate nel latte bollente il composto di uova. Mescolate con una frusta e riportate sul fuoco. Fate addensare la crema a fuoco medio rigirandola con la frusta. Occorreranno solo 2 minuti per addensare la crema, verso l’ultimo versate nella crema anche il succo di limone. Mescolate bene e lasciate raffreddare la crema al limone. Ora non vi resta che preparare la crostata: oliate una tortiera da 22 cm di diametro. Preriscaldate il forno a 170°. Stende 2/3 della pasta frolla e foderate con essa la tortiera. Versate sopra la crema al limone (eliminate la scorza di limone), livellandola per bene. Stendete la restante pasta frolla e ricavate delle strisce con una rotella dentellata, disponetele sulla crostata a formare la tipica grata. Coprite la crostata con un foglio di carta stagnola e lasciatela cuocere nel forno caldo per circa 30 minuti. Dopo i primi 20 minuti, eliminate il foglio di carta stagnola e terminate la cottura. In questo modo la crema non asciugherà troppo e la vostra Crostata resterà morbida e deliziosa. Un ultimo tocco: una spolverata di zucchero a velo.

Fonte: La Cucina di Loredana

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Pensionata, moglie, mamma (di una ragazza..

Valutazione di questo Chef

(0 / 5)

0 5 0
Vota questa ricetta

0 persone hanno votato questa ricetta

Altre ricette:
  • Piadine vegane di Carlotta

  • Polvere di limone

  • Petto di pollo con olive e pomodorini

  • Casatiello sfogliato

  • Radicchio essiccato