Taralli sugna e pepe

Perfetti con una birra fredda, ma ottimi sempre. Si conservano diversi giorni in un contenitore ermetico.

Perfetti con una birra fredda, ma ottimi sempre, i taralli sugna e pepe sono una vera delizia. Si conservano diversi giorni in un contenitore ermetico e sono ideali per uno spuntino gustoso in qualsiasi momento. Si pensa spesso che realizzare i taralli sugna e pepe sia una cosa difficile, ma in realtà è tra le preparazioni più semplici che esistano. Questa loro semplicità, unita al sapore unico e irresistibile, li rende una delle specialità più apprezzate della tradizione culinaria napoletana.

I taralli sugna e pepe sono un classico della tradizione partenopea, conosciuti e amati da tutti i napoletani. La loro storia affonda le radici nel passato, quando venivano preparati come cibo economico ma nutriente, capace di dare energia durante le lunghe giornate di lavoro. Oggi, questi taralli sono un simbolo della cultura gastronomica di Napoli, apprezzati in tutta Italia e oltre.

La combinazione di sugna e pepe conferisce ai taralli un sapore deciso e un aroma inconfondibile. La sugna, che è il grasso del maiale, dona una consistenza friabile e un gusto ricco, mentre il pepe aggiunge quella nota piccante che rende ogni morso irresistibile. Questa combinazione di ingredienti semplici ma di alta qualità è ciò che rende i taralli sugna e pepe così speciali.

Un altro grande vantaggio dei taralli sugna e pepe è la loro versatilità. Sono perfetti per accompagnare una birra fresca durante un aperitivo, ma sono altrettanto ottimi da gustare da soli come snack. La loro capacità di conservarsi per diverse settimane in un contenitore ermetico li rende pratici e sempre pronti all’uso. Puoi prepararne una buona quantità in anticipo e averli sempre a disposizione per quando hai voglia di qualcosa di buono.

I taralli sugna e pepe possono essere anche un’idea regalo originale e apprezzata. Confezionati in sacchetti di carta o in barattoli di vetro, magari decorati con un nastro colorato, diventano un pensiero fatto in casa che conquisterà chiunque li riceva. Sono un dono perfetto per chi ama i sapori tradizionali e la cucina genuina.

Preparare i taralli sugna e pepe a casa è un’attività divertente e soddisfacente. Anche se sembra una ricetta complessa, in realtà richiede pochi passaggi semplici e ingredienti facilmente reperibili. 

I taralli sugna e pepe sono un’autentica espressione della cucina napoletana, un prodotto semplice ma ricco di sapore e storia. Perfetti da gustare in compagnia o da soli, rappresentano uno snack ideale per ogni occasione. Se non li hai mai provati, ti invito a farlo: la loro fragranza e il loro sapore deciso ti conquisteranno al primo assaggio. Prova a prepararli a casa e scopri quanto può essere piacevole e gratificante realizzare con le tue mani una delle delizie più amate di Napoli.

Taralli sugna e pepe

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 30 minuti Tempo di riposo 155 minuti Tempo totale 3 ore 20 min Difficoltà: Principiante Temperatura di cottura: 180  °C Porzioni: 6 Stagione Migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Si pensa che realizzare i taralli sugna e pepe sia una cosa difficile, invece è tra le preparazioni più semplici che esistano. Si conservano in un contenitore ermetico per diverse settimane, sono adattissimi come aperitivo con una bella birra e i napoletani lo sanno bene.

Ingredienti

Lo schermo non diventerà scuro Disabilitato

Istruzioni

Video
Off On

  1. Prepara l'impasto della ricetta dei taralli napoletani

    Sciogli il lievito nell’acqua con lo zucchero ed attendi che si attivi.

    Nella planetaria (ma si può procedere anche a mano) versa la farina, aggiungi il pepe e l’acqua col lievito attivato. Impasta in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. Dopo poco aggiungi la sugna (che in Campania chiamiamo nzogna)

    Aggiungi la restante acqua, il sale e alla fine le mandorle tritate.

    Trasferisci sul piano di lavoro e compatta l’impasto ottenuto. Avvolgi nella pellicola e fai riposare per mezzora.

  2. Dai la forma ai taralli

    Realizza con l’impasto dei filoncini da 45 g ognuno lunghi circa 12-14 cm, dividili a metà e attorcigliali tra loro unendo poi le estremità. Sulla superficie fai affondare nell’impasto 2 mandorle intere e posiziona i taralli nella teglia rivestita di carta forno. 

    Fai lievitare per due ore in luogo caldo.

     

  3. Cottura dei taralli sugna e pepe

    Inforna quando arriva alla temperatura di 180°, forno statico, per 30 minuti.

Keywords: Taralli sugna e pepe

Hai fatto questa ricetta?

Tag #ilricettariodibianca se fai questa ricetta. Segui @ilricettariodibianca su Instagram e resta aggiornato.

Appunta questa ricetta per condividerla con i tuoi amici e follower.

pinit
Valuta questa Ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una domanda

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Add to Favorites
Min
0 Add to Favorites

Share it on your social network