Loader

Pandoro facile ad impasto unico – Il Ricettario di Bianca

2023-11-21
  • Porzioni: 8
  • Tempo di preparazione: 60m
  • Tempo di cottura: 35m
  • Pronto in: 1:35 h
Condividi questa ricetta!

Ingredienti

  • Per il lievitino
  • 100 ml di latte
  • 70 g di farina Manitoba
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 12 g di zucchero
  • Per l'impasto (stampo da 800 gr.)
  • lievitino
  • 220 g di farina Manitoba
  • 210 g di farina 0
  • 150 g di zucchero
  • 50 ml di acqua
  • 2 uova (100 g)
  • 3 tuorli (55 g)
  • 150 g di burro
  • 5 g di sale
  • scorza di un’arancia e scorza di un limone bio
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Ricetta originale del pandoro facile ad impasto unico condivisa direttamente dal Blog TUORLOROSSO.IT provata con successo da Stella ed  Emma, ora tocca a noi! Sembra sia BUONISSIMO!!!! 

Lievitino del pandoro facile ad impasto unico

All’interno di una ciotola versate il latte tiepido ed aggiungete il lievito di birra fresco. Mescolate per far sciogliere. Aggiungete ora lo zucchero, mescolate nuovamente ed infine aggiungete la farina Manitoba continuando a mescolare con una frusta. Coprite quindi con pellicola trasparente e fate lievitare in forno spento ma con luce accesa per un’ora.

Prosegui con la realizzazione del pandoro facile ad impasto unico

Spostatevi ora in planetaria e versate le due farine, il lievitino ormai pronto, le uova intere, i tuorli e l’acqua a temperatura ambiente. Azionate la planetaria e fate lavorare una decina di minuti.

Quando lo zucchero sarà stato assorbito completamente, potete aggiungere il burro, un tocchetto alla volta, continuando a far lavorare la planetaria. Anche questa operazione chiederà una decina di minuti circa.

Potete ora aggiungere il sale, la scorza grattugiata di un’arancia e di un limone bio e due cucchiaini di estratto di vaniglia. Azionate nuovamente la planetaria per far incorporare anche questi ingredienti.

A questo punto l’impasto è pronto. Imburrate il piano di lavoro e versatevi l’impasto. Fate quindi circa 5-6 pieghe ripiegando l’impasto in tre.

Fate quindi una palla e riponete all’interno di un contenitore imburrato. Dovrà lievitare tutta la notte. Il giorno seguente riprendete l’impasto, che ormai sarà perfettamente lievitato. Capovolgete la ciotola sul piano di lavoro imburrato e attendete qualche istante che l’impasto si stacchi.

Senza stressare troppo l’impasto fate altre 2-3 pieghe. Pirlate velocemente così da formare una palla.

Imburrate uno stampo per pandoro da 800 g aiutandovi con un pennello e adagiatevi all’interno l’impasto capovolgendolo. Coprite con pellicola trasparente e fate lievitare per circa 3 ore o fino a quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo.

Cottura del pandoro

Adesso il pandoro è pronto per la cottura, che dovrà avvenire in forno preriscaldato statico a 180°C per 10 minuti e successivamente a 160°C per altri 25 minuti. Se la superficie del pandoro dovesse scurirsi troppo velocemente potete coprire con un foglio di carta alluminio e proseguire tranquillamente la cottura per il tempo indicato. Fate sempre la prova stuzzicadenti per essere certi che l’impasto sia ben cotto anche all’interno.

Una volta cotto, il pandoro andrà sfornato, coperto con un canovaccio e lasciato ad intiepidire completamente. Quando il pandoro sarà ben freddo potete rimuovere lo stampo e cospargere con abbondante zucchero a velo. Il pandoro è pronto per essere portato a tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 ricetta extra per te!

  • Cavatelli al cartoccio

.