Rocher di Cotechino

2015-12-09
  • Pezzi prodotti: 16
  • Persone: 4
  • Preparazione: 45m
  • Cottura: 10m
  • Pronto in: 60m

Ingredienti

  • 1 cotechino già cotto e freddo
  • 300 gr di patate già lessate
  • 2 uova
  • 100 gr. di parmigiano
  • 100 gr. di lenticchie già cotte
  • 1 punta di cucchiaino di zafferano
  • 1/2 cipolla tritata
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • noce moscata
  • mandorle a lamelle
  • brodo di carne
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe

Simpatici e gustosi, questi Rocher di Cotechino costituiscono un valido ed insolito antipasto sulla tavola delle feste.

Spellare il cotechino freddo e tagliarlo prona a fettine poi a dadini.
Tritare finemente la cipolla e farla soffriggere in padella con un filo d’olio; unire le lenticchie e il concentrato di pomodoro e allungare con poco brodo.
Fare ridurre finché le lenticchie saranno belle dense; regolare di sale e pepe.
Preparare il composto: con uno schiacciapatate schiacciare le patate ancora tiepide e raccogliere la purea in una ciotola, unire il parmigiano, lo zafferano, la noce moscata e i tuorli poi mescolare accuratamente.
Formare ora i rocher: con l’impasto ottenuto formare tante palline e inserire un dadino di cotechino all’interno; aggiungere un cucchiaino di lenticchie e chiudere le palline con un altro po’ d’impasto.
Panare e cuocere: sbattere gli albumi a neve morbida e passare le palline; farle rotolare nelle lamelle di mandorle e disporle in una teglia, rivestita con carta forno.
Infornare a 200° e fare dorare per circa 10 minuti.
Levare, disporre nei pirottini di carta dorata e portare in tavola.

image_pdfimage_print
Categoria: Tags: ,

Impiegata di professione, moglie e mamma..

Valutazione di questo Chef

(5 / 5)

5 5 1
Vota questa ricetta

1 persone hanno votato questa ricetta

Altre ricette:
  • Polpettine sfiziose di pollo

  • Pan di Spagna al marzapane e nocciole con mousse al Cognac

  • Gnocchi ubriachi con zucchine e gorgonzola

  • Biscotti della Sfinge o marunsin

  • Biscotti con marmellata

Consigliamo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.